...

Telegram: perché ti consiglio di usarla

Perché consiglio di usare Telegram.

Perché consiglio di usare Telegram.

Telegram è un’applicazione di messagistica istantanea, fondata nel 2013 da due fratelli russi, Nikolai e Pavel Durov. Il primo si è impegnato nel creare il protocollo sul quale si basa Telegram, il secondo ha fornito il sostegno finanziario e le infrastrutture tramite la ricerca di fondi.

Telegram possiede importanti punti di forza: è gratuita, veloce, sicura e molto semplice da utilizzare. Può sincronizzarsi immediatamente su tutti i dispositivi in cui l’hai installata. Ma guai a dire che è come Whatsapp.


Privacy a parte, i motivi per usare Telegram al posto o assieme a WhatsApp sono molteplici. Inoltre Telegram è gratisprotegge la privacy (non fornisce dati ad aziende) e per quelli che vogliono il massimo controllo della privacy delle proprie chat, Telegram offre le Chat Segrete.

I messaggi delle Chat Segrete possono essere autodistrutti automaticamente da entrambi i dispositivi dei partecipanti. In questo modo ogni tipo di contenuto potrà scomparire — messaggi, foto, video e anche file. Le Chat Segrete usano la crittografia end-to-end per assicurarsi che un messaggio venga letto solo dal suo destinatario.

Ma vediamo ora insieme quali altri sono i motivi che contraddistinguono Telegram da WhatsApp.

La tua Sicurezza

Telegram è stato progettato dal primo giorno per essere completamente sicuro e criptato.

I creatori sono così sicuri di se stessi che hanno lanciato una sfida a qualsiasi potenziale hacker per cercare di trovare falle nell’applicazione. Se un hacker riesce nell’impresa, c’è un premio di 300.000$ in palio.

I creatori di Telegram hanno voluto, in particolare, creare un’applicazione che sia resistente e sicura contro le agenzie di sicurezza governative e altre forme di monitoraggio in stile grande fratello.

Puoi inviare qualsiasi tipo di file

Una applicazione di messaggistica è un pratico strumento per l’invio non solo di foto e video ma anche altri tipi di file. PDF, DOC, PPT, eccetera non saranno un problema con Telegram: l’app permette di inviare qualsiasi file di qualsiasi formato fino a 1.5 GB di dimensioni attraverso il semplice tocco di un pulsante.

Usare i nickname

Mentre per WhatsApp è necessario aggiungere un numero di telefono per poter parlare con un altro utente, in Telegram potete anche impostare un nickname.

In questo modo basterà digitare @nickname per cercare una persona che non è neanche nella vostra rubrica contatti, e iniziare a parlarci.

I Bot

I bot sono un’aggiunta relativamente nuova e garantiscono la possibilità di fare cose molto complesse. C’è la possibilità di fargli fare domande, usarli per cercare immagini, orari dei mezzi e qualsiasi altra cosa per cui possono essere programmati.

Esistono infatti bot che, su nostra richiesta, possono inviarci determinate immagini, gif o bot che rintracciano un nostro pacco inviandoci notifiche ad ogni suo spostamento.

One more Thing …

Ci tengo a ricordare che Telegram non è un alternativa a WhatsApp, ma è un modo diverso di vedere la realtà delle chat.

Molte funzioni che non ci sono su WhatsApp lo rendono probabilmente più completo sotto il punto di vista dell’utilizzo generale, senza tralasciare la cosa più importante, ovvero il discorso legato alla sua privacy.

Per l’appunto Telegram vanta una fondamentale differenza con WhatsApp, che ricordo essere di proprietà di Facebook: è gratuito ed open source ed utilizza la crittografia end-to-end.

Questo significa che la tua privacy è davvero tutelata. Per dirla con le parole del fondatore stesso, Durov, “Il reale valore di Telegram sta in te: nella community di Telegram che condivide la nostra passione per la libertà e la privacy”.